Al giorno d’oggi ogni azienda, che punta a fare innovazione e ad innalzare la qualità dei propri prodotti, non può svolgere attività di progettazione prescindendo dal supporto della simulazione numerica. La sperimentazione rimane ancora un aspetto importante del processo produttivo, ma si svolge sempre “a valle” della fase di progettazione e quasi mai in parallelo con essa, con un’inevitabile dilatazione dei tempi di immissione sul mercato del prodotto finale, poiché entra in gioco solo dopo che i primi prototipi sono stati realizzati, per essere appunto testati sui banchi di prova. E in genere, dopo le prime prove di laboratorio, si deve tornare indietro e rivedere il progetto, per ricercare le prestazioni che non sono ancora state raggiunte e molto spesso, all’inizio, si è piuttosto lontani dall’obiettivo prefissato.


Al contrario, affiancare e integrare la simulazione numerica nel processo progettuale porta a vantaggi considerevoli sotto diversi punti di vista: rapido indirizzamento della progettazione verso il design ottimale o, quanto meno, migliore rispetto alla configurazione iniziale, sensibile diminuzione del numero di prototipi e di test sperimentali da eseguire sui banchi di prova o in laboratorio. La naturale conseguenza è una qualità migliore del prodotto o del componente progettato, ottenuta attraverso un sensibile contenimento dei costi per l’azienda. In poche parole il massimo dell’efficienza.


Questo è appunto un altro contributo molto importante che TecnoHit può fornire ai propri clienti: cioè conoscere in anticipo le prestazioni o il comportamento di un prodotto o di un componente prima ancora che il primo prototipo venga fisicamente realizzato, velocizzando il processo decisionale della fase di design.
Quindi non solo progettazione, non solo simulazione, ma l’integrazione dei due servizi, altro aspetto peculiare che contraddistingue TecnoHit rispetto ad altre realtà che offrono solo servizi di progettazione, ma senza alcuna possibilità di pre-verifica dei componenti progettati o, al contrario, solo attività di simulazione numerica, spesso fini a sé stesse, senza poter dare un contributo concreto alla fase progettuale per mancanza di costante interazione e comunicazione con il team di progettisti.


I servizi di analisi numerica offerti da TecnoHit si esplicano in due differenti discipline: la termo-fluidodinamica (CFD) e l’analisi meccanico-strutturale ad elementi finiti (FEM). Entrambe le tipologie di servizio vengono svolte dai nostri professionisti, di pluriennale e comprovata esperienza, o attraverso partner d’eccellenza e collaboratori specializzati.


CFD
CFD2

CFD


Capire il moto dei fluidi è un aspetto cruciale in molti settori dell’ingegneria. La Fluidodinamica Numerica (Computational Fluid Dynamics = CFD) è diventata oggi una parte fondamentale della fase di progettazione e di analisi in molte aziende che hanno bisogno di prevedere le prestazioni di nuovi componenti, macchine o processi prima che siano implementati. Questo è vero non solo nei settori aerospace e automotive, dove la CFD ha mosso i primi passi, ma ormai in tutti i settori industriali presenti sul panorama mondiale.


Attraverso l’uso della CFD è possibile analizzare e sviluppare un prodotto più competitivo. L’impiego sistematico della simulazione fluidodinamica permette di sostituire molte operazioni tipiche del banco prova, attraverso efficaci strumenti virtuali che anticipano le prestazioni del prodotto già nelle prime fasi della progettazione, rendendole fin da subito migliorabili e ottimizzabili, riducendo così tempi e costi di sviluppo. Ogni dispositivo, macchina o componente, che è attraversato da un fluido o è immerso in esso, può essere oggetto di un’indagine termo-fluidodinamica al fine di determinarne comportamento e prestazioni.


Con le attuali tecniche di simulazione CFD è possibile esaminare ogni tipo di flusso:


  • Laminare e turbolento (con diversi modelli di turbolenza)
  • Incomprimibile o comprimibile (subsonico, transonico e supersonico)
  • Monofase o multifase (gas-liquido, gas-solido, liquido-solido)
  • Con componenti statici o in rotazione (turbomacchine)
  • Con o senza reazioni chimiche (es. combustione)

e contemporaneamente ogni forma di scambio termico:


  • Convezione (naturale, forzata, mista)
  • Conduzione
  • Irraggiamento

TecnoHit dispone delle necessarie competenze e capacità per affrontare ogni tipo di problematica che richieda l’intervento di uno studio CFD